POTENZA – Inchiesta Petrolio. Indagato anche il presidente della Basilicata

Risulta indagato anche il presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo, nell’inchiesta della magistratura di Potenza che ieri ha portato all’arresto di dirigenti della Total e di alcuni imprenditori per un presunto giro di tangenti sulle estrazioni petrolifere. La posizione del presidente De Filippo è stata comunque definita "marginale" in ambienti investigativi: non è in alcun modo coinvolto in irregolarità negli appalti o in dazioni di denaro e il suo nome non compare neppure negli atti depositati ieri a Montecitorio dalla magistratura di Potenza. L’iscrizione nel registro degli indagati riguarderebbe ipotesi di favoreggiamento personale e rivelazione di segreto.

Lascia un Commento