POTENZA – Entro un anno il San Carlo sarà potenziato

Entro un anno l’ospedale san Carlo di Potenza sarà rafforzato: saranno aumentati da 10 a 16 i posti di rianimazione, sarà rafforzata l’emergenza-urgenza e la riabilitazione, e saranno avviati i trapianti al fegato. Sono le novità illustrate questo pomeriggio dal direttore generale, Rubino Grieco, il direttore sanitario, Giuseppe Cugno, e il cardiochirurgo Sergio Caparrotti. Nel rilevare che "l’ospedale di Potenza sta diventando ospedale di emergenza per tutta la Basilicata", Grieco e Cugno hanno anche annunciato il potenziamento delle strutture di soccorso e la realizzazione di un dipartimento della riabilitazione, che avrà al centro l’ospedale di Pescopagano, dove sarà operativo un "centro risvegli", struttura di cui il Mezzogiorno d’Italia ha bisogno.

Lascia un Commento