Polemica smaltimento rifiuti, Canfora replica a Cirielli

Il Presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora, risponde alle polemiche dell’onorevole Edmondo Cirielli, in merito all’ordinanza che prevede lo stoccaggio provvisorio di 3 mila tonnellate di ecoballe di frazione secca tritovagliata presso lo Stir di Battipaglia, mentre la parte umida, grazie a un accordo tra Canfora e il presidente della Provincia di Caserta, sarà smaltita presso la discarica casertana di San Tammaro, scongiurando così una vera e propria emergenza ambientale.

Sulla stampa l’ex presidente della Provincia ha fortemente criticato la decisione, annunciando che presenterà un’interrogazione al ministro dell’Ambiente sulla situazione dello Stir di Battipaglia, chiedendo di verificare se sia lecito lo stoccaggio di una quantità così elevata di rifiuti, e in caso contrario di appurare se non si stia creando una vera e propria discarica abusiva.

Oggi, dunque, la replica di Canfora: “Chi ha responsabilità istituzionali – dice Canfora – deve essere consapevole della realtà”. Per Canfora, Cirielli “ignora completamente la realtà delle cose di cui parla, inerpicandosi su un terreno per lui decisamente sconosciuto (il ciclo dei rifiuti)”.

Lascia un Commento