Nocera I. (SA) – Scoperta truffa a finanziarie, fermati due uomini

Smascherata a Nocera Inferiore una truffa realizzata attraverso l’utilizzo di falsa documentazione per ottenere prestiti da finanziarie. I presunti ideatori sarebbero due uomini di 43 e di 38 anni, che stamani sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria dai Carabinieri, con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata, falsità ideologica e materiale commessa da privato, riciclaggio, possesso e fabbricazione di documenti di identità falsi, sostituzione di persona ed altro. Al fermo dei due pregiudicati i militari sono arrivati dopo aver arrestato in flagranza di reato una donna di 30 anni appena uscita da un ufficio postale di Nocera Superiore. La donna, esibendo un documento di identità falso, aveva ritirato una carta “Banco Posta” per movimentare un conto corrente aperto pochi giorni prima nello stesso ufficio. Oltre ai due uomini e alla donna, risulta coinvolto anche un promotore finanziario che è stato denunciato. I carabinieri nel corso di alcune perquisizioni a carico dei due fermati hanno sequestrato numerose Carte di Credito, Banco Posta e Carte Finanziarie, con relativi codici segreti, riferibili a diversi istituti di credito e finanziari ed intestate a persone residenti nell’agro Nocerino –Sarnese. Rinvenute e sequestrate anche 80 foto tessera di altrettante persone, documentazione finanziaria e bancaria, e tre computer con i quali i due fermati avrebbero realizzato false buste paga intestate a sei ditte, codici fiscali, documenti di identità ed altro. Le indagini sono ancora in corso e restano da individuare tutti i finanziamenti ricevuti ed i relativi destinatari.

Lascia un Commento