NAPOLI – Sanità, la Giunta impugna il decreto di commissariamento

La giunta della Regione Campania ha dato mandato per impugnare il decreto di commissariamento davanti al Tar per profili di illegittimità e davanti alla Corte Costituzionale per conflitti di attribuzione. Il presidente della Regione, Bassolino ha intanto accettato con riserva l’incarico di commissario della Sanità. Una decisione presa, ha spiegato, "non in rapporto ai ricorsi che la giunta ha deciso di presentare ma per alcuni punti del decreto, come la scelta del sub commissario o sub commissari per i tempi indicati". Nonostante questo, ha sottolineato Bassolino, "firmerò tutti gli atti da commissario ma saranno comunque discussi in giunta". Dall’opposizione in consiglio regionale, Paolo Romano del pdl, sostiene che aprire un contenzioso prima e impugnare poi un decreto di commissariamento è sotto il profilo istituzionale, la peggiore cosa che un presidente di Regione possa fare.

Lascia un Commento