NAPOLI – Presentati i dati di Federfarma sugli ospedali della regione

La Regione Campania nel 2005 ha stanziato per l’attività degli ospedali 2 miliardi e 63 milioni di euro; la loro resa, in termini di prestazioni e servizi, è stata, invece, di 861 milioni di euro: c’è, quindi, un mancato rientro pari a un miliardo e 202 milioni di euro. Tutto questo crea il drenaggio di fondi e la scarsa qualità dei servizi erogati ai cittadini campani. Lo sostiene la Federfarma Campania sulla base dei dati elaborati dalla Commissione per il monitoraggio della spesa farmaceutica e si riferiscono all’attività, dei presidi ospedalieri che fanno capo alle 13 aziende sanitarie della regione nel triennio 2003-2005. La Regione, secondo il presidente di Federfarma Campania, Nicola Stabile, deve prendere atto che le cause dei disavanzi sono altrove e non sono da addebitare alla farmaceutica.

Lascia un Commento