NAPOLI – Influenza A, il virus è una concausa della morti. Lo dice l’assessore Santangelo

"Gli ultimi decessi in Campania non sono esclusivamente da attribuire alla pandemia. Nella stragrande maggioranza dei soggetti, anche giovani, malattie pregresse o situazioni patologiche sono responsabili dei decessi indipendentemente dall’infezione virale". Lo dice l’assessore alla Sanità della Regione Campania, Mario Santangelo. L’assessore ha ribadito che l’influenza da virus H1N1 rappresenta, una concausa che, nella maggior parte dei casi ha favorito il progredire delle malattie di base che sono le vere responsabili delle morti. Questa riflessione però – secondo Santangelo – conferma la necessità di ricorrere alla vaccinazione che, allo stato, rappresenta l’unico vero rimedio per impedire, nei soggetti a rischio, che una banale influenza possa scatenare, riaccendere o complicare patologie e situazioni pregresse che sono le cause determinanti della morte"

Lascia un Commento