NAPOLI – Fuochi proibiti: in voga la “testa di Lavezzi”

Il nome cambia in omaggio alle celebrità del momento, ma la sostanza è la stessa: una miscela di polvere pirica capace di provocare un’esplosione tanto forte da uccidere chi ne fosse investito. Quest’anno il botto più pericoloso è "la testa di Lavezzi", che non si trova sui banchetti già allestiti nelle strade, ma va ordinato e viene consegnato con tutte le cautele del caso. Il costo della "testa di Lavezzi" può arrivare anche a 300 euro. Resta da vedere quanti, la notte del 31 dicembre, se la sentiranno di far esplodere questo pericolosissimo botto.

Lascia un Commento