NAPOLI – Centrale termoelettrica, confronto in Commissione regionale

La VII Commissione del consiglio regionale della Campania, presieduta da Michele Ragosta, ieri si è riunita per discutere delle "Problematiche relative alla realizzazione di un termovalorizzatore e della centrale termoelettrica nell’area industriale di Salerno". Ai lavori hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore regionale all’Ambiente, Ganapini, l’assessore provinciale di Salerno, Romano e per il comune di Salerno l’assessore Calabrese oltre al presidente del Parco dei Monti Picentini, Aquino. Tutti si sono trovati d’accordo sulle perplessità relative alla nascita della centrale termoelettrica la cui istruttoria è in fase di riesame da parte del Ministero competente. L’assessore Romano ha annunciato che la giunta provinciale nei prossimi giorni si costituirà in giudizio contro il decreto ministeriale che ha prorogato l’autorizzazione alla Energy Plus, perché concesso a termini già scaduti. Nell’ambito dell’audizione è stato anche affrontato l’empasse burocratico che tiene fermo l’iter per la costruzione del termovalorizzatore di Salerno, definito prioritario dall’assessore provinciale all’ambiente Romano che, però, ha ribadito, nel corso dell’incontro, la necessità di ridimensionare l’impianto alle esigenze del bacino territoriale della provincia di Salerno.

Lascia un Commento