Montecorvino R. (SA) – 5 denunce per smaltimento di rifiuti in impianto non autorizzato

I responsabili della ditta che gestiva la raccolta dei rifiuti a Montecorvino Rovella sono stati denunciati dai Carabinieri. Avrebbero smaltimento rifiuti cimiteriali provenienti dalle operazioni di esumazione, in un impianto di incenerimento privo delle prescritte autorizzazioni. 5 le persone denunciate. I carabinieri hanno anche posto sotto sequestro l’inceneritore che ha un valore di circa 10.000 euro. Gli stessi carabinieri in seguito all’ispezione presso il sito di stoccaggio di rifiuti solidi urbani, in località San Martino, hanno denunciato i legali rappresentanti della società anche per avere gestito l’attività di raccolta di rifiuti solidi urbani a Montecorvino Rovella attraverso l’utilizzo di attrezzature prive dei requisiti e delle condizioni richieste e per aver lasciato fuoriuscire nel torrente Cornea, del percolato da un cassone utilizzato per lo stoccaggio dei rifiuti. Il cassone è stato sequestrato. L’attività di raccolta dei rifiuti solidi urbani non ha comunque subito interruzioni.

Lascia un Commento