Minori (SA) – Scoppia incendio, distrutta la cartiera Camera

Gli investigatori sono al lavoro per risalire alle cause dello spaventoso incendio che ieri pomeriggio è scoppiato all’interno dell’opificio della cartiera Camera in via Pioppi a Minori. Le fiamme hanno provocato una colonna di intenso e acre fumo nero, avvistato da Ravello ad Amalfi. Grande paura anche per le circa 800 persone che abitano negli edifici vicini alla fabbrica, costrette a lasciare le loro case per precauzione. I vigili del fuoco hanno lavorato per diverse ore, insieme agli uomini del soccorso della Croce rossa del distaccamento di Maiori, ai Carabinieri della Compagnia di Amalfi e a quelli della stazione di Maiori. Sono intervenuti anche gli uomini della Forestale di Tramonti con un elicottero che ha ispezionato dettagliatamente, dall’alto l’intera zona. Salvi per miracolo i dieci operai in quel momento al lavoro che, accortisi delle prime fiamme dall’odore di bruciato, sono riusciti ad uscire in tempo dalla fabbrica piena di materiale infiammabile.

Lascia un Commento