Melfi (PZ) – Uomo ucciso e bruciato, un arresto

Arresto bis per Alessandro D’Amato, 38 anni, ritenuto il responsabile dell’omicidio di Marco Ugo Cassotta, trovato carbonizzato il 17 luglio del 2007 in provincia di Potenza. D’Amato è stato arrestato dai carabinieri a Melfi su ordine richiesto dal pm della Direzione distrettuale antimafia di Potenza, Francesco Basentini, convalidato dal gip, Luigi Barrella. Alessandro D’Amato era stato già arrestato una prima volta nel novembre del 2007 a Pisa, con la stessa accusa, ma il provvedimento allora, non fu convalidato dal giudice della città toscana. Nei suoi confronti si sarebbero incrementati gli elementi di colpevolezza che hanno fatto richiedere ed ottenere la nuova ordinanza di custodia cautelare. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, l’omicidio di Cassotta si inserisce nella faida tra l’omonimo clan e quello Delli Gatti.

Lascia un Commento