Melfi (PZ) – Avvocato ucciso nel potentino, sentenza del Gup di Melfi

Una condanna a 18 anni e 6 mesi di reclusione è stata decisa ieri dal Giudice per l’udienza preliminare nei confronti di Michele Ruberto, di 27 anni, accusato di aver ucciso l’avvocato Francesco Lanera. L’omicidio avvenne nello studio del professionista a Melfi, il 10 aprile 2003, per una parcella ritenuta troppo alta. Ieri, il gup, Antonio Riccio, ha pronunciato la sentenza di condanna per concorso in omicidio con le aggravanti della premeditazione e dei futili motivi. Ruberto fu arrestato lo scorso 9 gennaio insieme al padre, Vincenzo Ruberto, che sarà giudicato con rito ordinario dalla Corte d’Assise di Potenza. Per Michele Ruberto, processato con rito abbreviato, il pm aveva chiesto una condanna a 30 anni.

Lascia un Commento