MATURITA’ – Al via la prima prova

È iniziata alle 8.30 per circa 500mila studenti, la prima prova degli esami di maturità: lo scritto di italiano, che è uguale per tutti gli indirizzi. Al lavoro per sei ore 13mila commissioni e 42mila commissari esterni. Tre le buste con altrettante tracce; la prima e la seconda prova scritta sono predisposte dal ministero, mentre la terza, il cosiddetto quizzone, è scelto dalle singole commissioni. Per la prova d’italiano gli studenti possono scegliere tra l’analisi di un testo letterario, la produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale, su un argomento storico o di attualità. Vietato l’utilizzo di videotelefonini, palmari, pc portatili e qualsiasi dispositivo di trasmissione dati: gli studenti potranno solo consultare il dizionario di italiano e non potranno uscire prima di tre ore dalla dettatura del tema.

Lascia un Commento