| 22/07 18:11 - Salerno: La cna apre uno sportello per i maestri artigiani e la bottega scuola | 22/07 18:10 - Salerno: domani si presenta la seconda fase del progetto imp-exp | 22/07 18:08 - Salerno: sanità, i sindaci pronti ad occupare l’asl di Salerno | 22/07 13:10 - S come Salerno:Politica,voglio essere tenuto fuori dalle imbecillità. Le parole di De Luca | 22/07 12:14 - Torraca: Coldiretti, la riforma della politica agricola comune al centro di un dibattito | 22/07 12:03 - Lauria: Neonato partorito e abbandonato nel bagno di un centro commerciale | 22/07 11:55 - Salerno: Giustizia, in arrivo nuovi giudici di pace | 22/07 10:41 - Cava de Tirreni: Agguato ai tifosi della Casertana | 22/07 09:46 - Battipaglia: Nubifragio sulla Piana del Sele, soccorsi alcuni automobilisti | 21/07 16:38 - Pontecagnano: Picentia Summer School, domani visita del Sindaco al Parco Eco Archeologico
mercoledì 23/07/2014 ore 03:11
:. Cronaca .:

martedì 21 dicembre 2010 - 11:21
SALERNO - Arrestati i fratelli Forte, riconosciuti colpevoli dell'omicidio Acconcia avvenuto nel 90

   

Riconosciuti responsabili dell’omicidio dell’imprenditore salernitano Vincenzo Acconcia, commesso nel 1990 sul Masso della Signora, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, di 60 e 56 anni, sono stati arrestati nella tarda serata di ieri dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Assise di Salerno. I fratelli Forte, considerati elementi di vertice dell’omonimo clan camorristico, egemone a Baronissi, sono stati condannati alla pena dell’ergastolo per i reati di concorso in omicidio pluriaggravato, estorsione tentata ed altro, rilevando il pericolo di reiterazione dei reati. Secondo le indagini dei Carabinieri di Salerno, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, con altri 27 soggetti, erano stati già condannati, per associazione camorristica, nell’ambito della cosiddetta operazione “GATTOPARDO” condotta nell’Aprile 2001. Antonio Forte, tra l’altro, sta già scontando un ergastolo per l’omicidio di Tommaso Toriello, detto “ ‘o francese”, eseguito, a Lancusi di Fisciano nell’agosto 83. Il fratello Gennaro invece è stato arrestato nella propria abitazione di Baronissi e tradotto presso la Casa Circondariale di Salerno-Fuorni.

Autore: Redazione di Radio Alfa scrivi alla redazione


 

Lascia un commento


(non verrà pubblicata)

Come misura di sicurezza nei confronti dei messaggi di spam automatici, inserisci per favore nel seguente campo la parola che compare nell'immagine:


Lauria: Neonato partorito e abbandonato nel bagno di un centro commerciale

Cava de Tirreni: Agguato ai tifosi della Casertana

Montecorvino Rovella: Preso il ladro di portapacchi

Padula: Bimbo mette mano in un mulino in funzione

Agropoli: Imprenditore ferito e rapinato mentre portava soldi in banca

Salerno: Arrestati dalla Polizia gli autori di una rapina avvenuta a Largo Campo

Salerno: Immigrazione, accertamenti su tre presunti scafisti

Salerno: Oggi nuova udienza del processo Sara Tommasi

Salerno: Domani nuovo sbarco di immigrati dalla Etna

Pellezzano: furto al Complesso “Spirito Santo”

Area Riservata

Registrati per far parte di noi

username
password
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

email