| 18/04 18:36 - Roccadaspide: Domani dalle 17 alle 21 in mostra l’arte di Pasquale Scardino | 18/04 18:29 - Battipaglia: Rapina a tedesco senza dimora, catturato il terzo complice della banda | 18/04 17:54 - Giffoni V.P.: un corso gratuito di operatore socio-assistenziale | 18/04 16:15 - I Nostri Italiani nel Mondo: Tony Pasquale ci ha parlato della Pasqua a New York | 18/04 15:20 - Capaccio-Paestum – Al via i lavori di riqualificazione alla stazione | 18/04 14:30 - Salerno – Botta e risposta tra Pierro e Liguori sulla viabilita' | 18/04 14:09 - Polla: Al via i lavori di riqualificazione al Curto | 18/04 13:57 - Baronissi: Un parco con mini giostre per bimbi di massimo 4 anni | 18/04 12:42 - Sant'Arsenio: La Banca Monte Pruno autorizzata ad aprire una sede a Potenza | 18/04 11:57 - Amalfi: Puntata di Pasqua di Linea Verde dedicata alla Costiera Amalfitana
sabato 19/04/2014 ore 03:48
NEWS - Cronaca

martedì 21 dicembre 2010 - 11:21
SALERNO - Arrestati i fratelli Forte, riconosciuti colpevoli dell'omicidio Acconcia avvenuto nel 90

   

Riconosciuti responsabili dell’omicidio dell’imprenditore salernitano Vincenzo Acconcia, commesso nel 1990 sul Masso della Signora, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, di 60 e 56 anni, sono stati arrestati nella tarda serata di ieri dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Assise di Salerno. I fratelli Forte, considerati elementi di vertice dell’omonimo clan camorristico, egemone a Baronissi, sono stati condannati alla pena dell’ergastolo per i reati di concorso in omicidio pluriaggravato, estorsione tentata ed altro, rilevando il pericolo di reiterazione dei reati. Secondo le indagini dei Carabinieri di Salerno, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, con altri 27 soggetti, erano stati già condannati, per associazione camorristica, nell’ambito della cosiddetta operazione “GATTOPARDO” condotta nell’Aprile 2001. Antonio Forte, tra l’altro, sta già scontando un ergastolo per l’omicidio di Tommaso Toriello, detto “ ‘o francese”, eseguito, a Lancusi di Fisciano nell’agosto 83. Il fratello Gennaro invece è stato arrestato nella propria abitazione di Baronissi e tradotto presso la Casa Circondariale di Salerno-Fuorni.

Autore: Redazione di Radio Alfa scrivi alla redazione


 

Lascia un commento


(non verrà pubblicata)

Come misura di sicurezza nei confronti dei messaggi di spam automatici, inserisci per favore nel seguente campo la parola che compare nell'immagine:


Battipaglia: Rapina a tedesco senza dimora, catturato il terzo complice della banda

Salerno: Marocchino minaccia i passanti con un coltello, arrestato

Campagna: Rapinatori serbi feriti al termine di un inseguimento sulla A3

Salerno: Due rapine a distanza di pochi minuti in due zone della città

Agropoli: Arrestato il capostipite degli zingari, maltrattava la moglie

Giffoni V.P: Chiuso caseificio, non era autorizzato

Giffoni V.P: Tentato furto ad un tabacchino

S. Giovanni a Piro: Fulmine danneggia la chiesa di San Pietro Apostolo

Nocera I : Cerca di raggirare donna dopo un incidente stradale, arrestato

Lodi: Rapinavano Tir con farmaci, arrestati due salernitani

Area Riservata

Registrati per far parte di noi

username
password
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

email