- Salvate dalla guardia costiera salernitana 4 persone a largo della foce del Sele - Bici Day Meridiana sabato 27 agosto a Sant'Arsenio per gli amanti della bicicletta di tutte le eta' - A Furore tornano i tuffi dalle grandi altezze con il Marmeeting - Renzo Arbore a Sapri: 'I turisti vengano nel Cilento, terra meravigliosa' - Il territorio salernitano al fianco delle popolazioni terremotate - Salernitana in Liguria per la prima di campionato di serie B. Leggi le news sportive di Radio Alfa - Incendiata auto di un consigliere di Siano - Salerno terza in Campania per furti di veicoli su strada - 'Tra vipere e scorpioni', la testimonianza di un capitano salernitano in Iraq - Festa di San Matteo: incontro in Prefettura con il parroco del Duomo
venerdì 26/08/2016 ore 05:18
:. Cronaca .:

martedì 21 dicembre 2010 - 11:21
SALERNO - Arrestati i fratelli Forte, riconosciuti colpevoli dell'omicidio Acconcia avvenuto nel 90

   


Riconosciuti responsabili dell’omicidio dell’imprenditore salernitano Vincenzo Acconcia, commesso nel 1990 sul Masso della Signora, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, di 60 e 56 anni, sono stati arrestati nella tarda serata di ieri dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Assise di Salerno. I fratelli Forte, considerati elementi di vertice dell’omonimo clan camorristico, egemone a Baronissi, sono stati condannati alla pena dell’ergastolo per i reati di concorso in omicidio pluriaggravato, estorsione tentata ed altro, rilevando il pericolo di reiterazione dei reati. Secondo le indagini dei Carabinieri di Salerno, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, con altri 27 soggetti, erano stati già condannati, per associazione camorristica, nell’ambito della cosiddetta operazione “GATTOPARDO” condotta nell’Aprile 2001. Antonio Forte, tra l’altro, sta già scontando un ergastolo per l’omicidio di Tommaso Toriello, detto “ ‘o francese”, eseguito, a Lancusi di Fisciano nell’agosto 83. Il fratello Gennaro invece è stato arrestato nella propria abitazione di Baronissi e tradotto presso la Casa Circondariale di Salerno-Fuorni.

Autore: Redazione di Radio Alfa scrivi alla redazione


 

Lascia un commento

L'area commenti offre la possibilità di esprimere la propria opinione sui vari argomenti pubblicati.
Affinchè tutto ciò avvenga nel pieno rispetto del vivere civile e del buon senso, ogni commento inviato verrà pubblicato previa approvazione.
Pertanto l’invio di commenti che non rispettano questa politica, verranno prontamente eliminati.


(non verrà pubblicata)

Come misura di sicurezza nei confronti dei messaggi di spam automatici, inserisci per favore nel seguente campo la parola che compare nell'immagine:


Incendiata auto di un consigliere di Siano

Tamponati sulla piazzola di sosta sulla A30, un morto e tre feriti gravi

Incidente in moto a Ravello, muore l'ambasciatore Vincenzo Schioppa Narrante

Terremoto provincia Rieti, la testimonianza di Dario Vassallo dermatologo per la ASL di Amatrice

Violenta lite tra extracomunitari ad Eboli, un ferito grave

Tragedia di Palinuro, le voci dei turisti e intervista al comandante VdF di Salerno, Franculli

In fiamme la collina di Sant'Eustachio a Salerno

Tentata violenza sessuale a Ogliastro Cilento. Incensurato arrestato

Tentato furto di mezzi agricoli a Fratte, due arresti

Riceve un sms sgradito al fidanzato. Diciassettenne picchiata a Salerno