- Riorganizzazione del PS del Ruggi. Intervista a Vincenzo Viggiani (AUDIO) - A Salerno un convegno sulla qualità ambientale a Capaccio (AUDIO) - Fermato pregiudicato di Pagani responsabile della tentata rapina ad un portavalori a novembre AUDIO - Salernitani nel Mondo: in Belgio con l’ingegnere cavese Carlo Iorio (Audio) - Golfo di Policastro, evacuate diverse famiglie a causa del maltempo (AUDIO) - Sindaco, giunta e dipendenti bloccati nel comune di Scafati. Salvati dai pompieri in canotto (AUDIO) - Maltempo nel Salernitano, il punto alle ore 13 (AUDIO) - Timbra il cartellino e si allontana dall'ufficio. Denunciato dipendente dell'Asl - Noi e la Regione: frana sulla SS 166 e dissesto idrogeologico in questa puntata (AUDIO) - 10 kg di droga sequestrati a Lauria dalla Guardia di Finanza
venerdì 30/01/2015 ore 22:31
:. Cronaca .:

martedì 21 dicembre 2010 - 11:21
SALERNO - Arrestati i fratelli Forte, riconosciuti colpevoli dell'omicidio Acconcia avvenuto nel 90

   

Riconosciuti responsabili dell’omicidio dell’imprenditore salernitano Vincenzo Acconcia, commesso nel 1990 sul Masso della Signora, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, di 60 e 56 anni, sono stati arrestati nella tarda serata di ieri dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Assise di Salerno. I fratelli Forte, considerati elementi di vertice dell’omonimo clan camorristico, egemone a Baronissi, sono stati condannati alla pena dell’ergastolo per i reati di concorso in omicidio pluriaggravato, estorsione tentata ed altro, rilevando il pericolo di reiterazione dei reati. Secondo le indagini dei Carabinieri di Salerno, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, con altri 27 soggetti, erano stati già condannati, per associazione camorristica, nell’ambito della cosiddetta operazione “GATTOPARDO” condotta nell’Aprile 2001. Antonio Forte, tra l’altro, sta già scontando un ergastolo per l’omicidio di Tommaso Toriello, detto “ ‘o francese”, eseguito, a Lancusi di Fisciano nell’agosto 83. Il fratello Gennaro invece è stato arrestato nella propria abitazione di Baronissi e tradotto presso la Casa Circondariale di Salerno-Fuorni.

Autore: Redazione di Radio Alfa scrivi alla redazione


 

Lascia un commento


(non verr pubblicata)

Come misura di sicurezza nei confronti dei messaggi di spam automatici, inserisci per favore nel seguente campo la parola che compare nell'immagine:


Fermato pregiudicato di Pagani responsabile della tentata rapina ad un portavalori a novembre AUDIO

Sindaco, giunta e dipendenti bloccati nel comune di Scafati. Salvati dai pompieri in canotto (AUDIO)

Timbra il cartellino e si allontana dall'ufficio. Denunciato dipendente dell'Asl

10 kg di droga sequestrati a Lauria dalla Guardia di Finanza

Caso Elena Ceste, arrestato il marito originario di Angri per omicidio volontario

Nascondeva in casa 35 bossolotti contenenti eroina. Arrestata coppia di Sala Consilina

Arresti e denunce, vasta operazione dei Carabinieri nel Salernitano. Leggi tutti i dettagli

Accusato di rapina in gioielleria, scagionato da telecamere

Battipaglia, arrestato parcheggiatore abusivo. Leggi i dettagli

Droga tra alimenti e sigarette in un negozio a S.Marzano sul Sarno