- A Marina di Camerota nel w/end la Corsa del Mito e convegno sul doping. Riascolta i protagonisti QUI - Adozioni in calo. Ascolta la testimonianza di una mamma salernitana (AUDIO) - Valorizzazione dei prodotti tipici del Cilento. Ieri un convegno a Roscigno. Ascolta i protagonisti - Commercio e Aeroporto, il punto con Mariano Lazzarini e Guido Arzano (AUDIO) - Pontecagnano invasa dai rifiuti, volontari ripuliscono l'area verde del campo sportivo (AUDIO) - Rifiuti spiaggiati: Legambiente presenta i dati dell’indagine. Situazione preoccupante ad Eboli - Indagini sugli aiuti ai migranti, coinvolta la Caritas. Don Vincenzo Federico 'Accuse surreali' - La cantante salernitana Luna Palumbo presenta l'inedito 'Persi' su Radio Alfa (AUDIO) - La fotografia del Mezzogiorno d'Italia oggi ne L'Editoriale di Angelo Di Marino (AUDIO) - La Certosa di San Lorenzo a Padula, bilancio dei visitatori per la prima parte del 2015 (AUDIO)
martedì 26/05/2015 ore 07:26
:. Cronaca .:

martedì 21 dicembre 2010 - 11:21
SALERNO - Arrestati i fratelli Forte, riconosciuti colpevoli dell'omicidio Acconcia avvenuto nel 90

   

Riconosciuti responsabili dell’omicidio dell’imprenditore salernitano Vincenzo Acconcia, commesso nel 1990 sul Masso della Signora, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, di 60 e 56 anni, sono stati arrestati nella tarda serata di ieri dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Assise di Salerno. I fratelli Forte, considerati elementi di vertice dell’omonimo clan camorristico, egemone a Baronissi, sono stati condannati alla pena dell’ergastolo per i reati di concorso in omicidio pluriaggravato, estorsione tentata ed altro, rilevando il pericolo di reiterazione dei reati. Secondo le indagini dei Carabinieri di Salerno, i fratelli Antonio e Gennaro Forte, con altri 27 soggetti, erano stati già condannati, per associazione camorristica, nell’ambito della cosiddetta operazione “GATTOPARDO” condotta nell’Aprile 2001. Antonio Forte, tra l’altro, sta già scontando un ergastolo per l’omicidio di Tommaso Toriello, detto “ ‘o francese”, eseguito, a Lancusi di Fisciano nell’agosto 83. Il fratello Gennaro invece è stato arrestato nella propria abitazione di Baronissi e tradotto presso la Casa Circondariale di Salerno-Fuorni.

Autore: Redazione di Radio Alfa scrivi alla redazione


 

Lascia un commento


(non verr pubblicata)

Come misura di sicurezza nei confronti dei messaggi di spam automatici, inserisci per favore nel seguente campo la parola che compare nell'immagine:


Indagini sugli aiuti ai migranti, coinvolta la Caritas. Don Vincenzo Federico 'Accuse surreali'

Arrestati due giovani pusher a Giffoni Sei Casali. Avevano 1200 dosi di stupefacente

Dirty Soccer, scarcerato l'ebolitano Ds del Neapolis, Ciccarone

Sfruttati e sottopagati, marocchini liberati dai Carabinieri a Battipaglia

Salernitana e l'inchiesta Calcioscommesse: le precisazioni del legale Gentile (AUDIO)

Daspo a 22 ultrà per match Salernitana-Casertana. 10 i segnalati per vari reati

Inchiesta Calcioscommesse. L'intervista esclusiva a Salvatore Colonna della FIGC (AUDIO)

Aggressione con ascia nel Cilento a gennaio. 70enne di Rofrano denunciato per tentato omicidio

Furti di acqua, gasolio ed energia elettrica nel Golfo di Policastro. Tre persone nei guai

Omicidi prostitute a Nocera Superiore, fermato un tappezziere incensurato (AUDIO)