- Da Polla a Roma in bicicletta per incontrare il Papa. L'iniziativa di Don Paolo Longo - Il sindaco di Pagani dice no all'accoglienza di altri migranti sul territorio comunale - A fine settembre assemblea su riorganizzazione della governance dell’aeroporto Costa d’Amalfi - Un maresciallo salernitano dall'Iraq ricorda la tragedia in cui La Rosa perse la vita - Terremoto provincia Rieti, la testimonianza di Dario Vassallo dermatologo per la ASL di Amatrice - Violenta lite tra extracomunitari ad Eboli, un ferito grave - Falsi operatori dell'Asl Salerno porta a porta. E' una truffa - Terzo giorno in Iraq, il buongiorno di Lorenzo Peluso - L'orgoglio italiano nell'addestramento peshmerga, riascolta la testimonianza del colonnello - A Laurito fino al 27 agosto la seconda edizione della Summer School dedicata alla idro-geomorfologia
giovedì 25/08/2016 ore 08:18
:. Attualita' .:

mercoledì 06 giugno 2012 - 18:17
CAMPANIA - Incendi boschivi. L'Uncem denuncia l'assenza di un piano

   


A pochi giorni dalla decretazione dello stato di emergenza incendi, in Campania non c’è ancora un piano Antincendio Boschivo approvato e relative risorse. La denuncia arriva dall’Uncem Campania, Unione delle Comunità Montane, il cui Consiglio si è riunito ieri ed ha espresso forte preoccupazione per l’avvio del servizio Antincendio e per lo stato d'incertezza che ancora regna sul piano forestale 2012. “Le Comunità montane – sostiene l’Uncem - continuano l'azione per il recupero delle risorse 2011, sia con i decreti ingiuntivi e sia, con la richiesta al Giudice amministrativo per la nomina di un commissario ad acta per l’accertamento del dovuto e l’obbligo al pagamento alla Regione, qualora persista nella inadempienza”.
L’Unione delle Comunità Montane chiede ancora una volta al presidente della Regione Campania di nominare l’assessore alla Forestazione in modo di avere un maggiore raccordo ed incisività in un settore, come quello agricolo-forestale, considerato strategico per la crescita della Campania. L’Uncem ha programmato per la prossima settimana una conferenza stampa a Napoli, con la convocazione, presso la Regione, di tutti i sindaci e presidenti delle Comunità Montane, per denunciare la grave situazione in cui versano 4.400 forestali.

Autore: Pino D'Elia scrivi alla redazione


 

Lascia un commento

L'area commenti offre la possibilità di esprimere la propria opinione sui vari argomenti pubblicati.
Affinchè tutto ciò avvenga nel pieno rispetto del vivere civile e del buon senso, ogni commento inviato verrà pubblicato previa approvazione.
Pertanto l’invio di commenti che non rispettano questa politica, verranno prontamente eliminati.


(non verrà pubblicata)

Come misura di sicurezza nei confronti dei messaggi di spam automatici, inserisci per favore nel seguente campo la parola che compare nell'immagine:


Da Polla a Roma in bicicletta per incontrare il Papa. L'iniziativa di Don Paolo Longo

Il sindaco di Pagani dice no all'accoglienza di altri migranti sul territorio comunale

A fine settembre assemblea su riorganizzazione della governance dell’aeroporto Costa d’Amalfi

Falsi operatori dell'Asl Salerno porta a porta. E' una truffa

A Laurito fino al 27 agosto la seconda edizione della Summer School dedicata alla idro-geomorfologia

Roccadaspide, accoglienza migranti: incontro tra otto Comuni per un’azione condivisa

Nidi di caretta caretta nel Cilento: un record per Legambiente

Nuove professioni, a Radio Alfa la genetista forense Rosalia Lo Buglio

Al borgo di Terravecchia la scuola estiva sul metodo e la ricerca sociale

Tragedia dei sub a Palinuro, oggi l’autopsia sui corpi di Cammardella e Tancredi