- A Polla l'iniziativa 'Non rifiutiamoci': libri in cambio di rame, ferro e alluminio - Fonderie Pisano, a Campagna il nuovo sito - La cilentana Enza Botti nel cinepanettone 'Natale al Sud'. Riascolta l'intervista - Strada Bussentina a rischio erosione fluviale, l'allarme del geologo Ortolani - E' ripartito a Capaccio Paestum il progetto del “Nonno Civico” - Calano gli spettatori, ma l'Arechi fa meglio di alcuni club di serie A - Un salernitano alla guida dei concessionari Truck europei. Riascolta Gianandrea Ferrajoli - Operazione Italo, arrestato uno dei due fuggitivi. E' un 35enne polacco - In 5 minuti con Maccauro, referendum costituzionale. La posizione di Confindustria - Baronissi. Sport gratis per le famiglie meno abbienti
martedì 27/09/2016 ore 19:10
:. Attualita' .:

lunedì 04 gennaio 2016 - 16:50
322 militari italiani morti per l'uranio impoverito. Il commento dell'Osservatorio Militare (AUDIO)

   


Ancora una presunta vittima tra i militari italiani a causa dell'uranio impoverito. La vittima numero 322 è un militare salernitano di 41 anni che, come riferisce Domenico Leggiero dell’Osservatorio Militare, è rientrato quattro anni fa dall’ultimo teatro operativo in Kosovo, al servizio del Reggimento Guide di Salerno, con tosse e febbre. Sabato scorso è morto a causa di un tumore ai polmoni. 

L’Osservatorio Militare che è un’associazione che si occupa del problema dell’uranio impoverito, spiega che “ad oggi non ha potuto verificare se il cancro sia legato all’uranio impoverito, ma le condizioni ed i precedenti lasciano supporre che potrebbe essere la vittima numero 322”.

Noi abbiamo provato a capirne di più proprio con Domenico Leggiero dell'Osservatorio Militare che ha anche riferito che"il Ministero ha già provveduto ad affidare un incarico di lavoro alla moglie del militare deceduto"

Riascoltalo l'intervista di Lorenzo Peluso QUI

Domenico Leggiero Osservatorio Militare

Autore: Redazione di Radio Alfa scrivi alla redazione


 

Lascia un commento

L'area commenti offre la possibilità di esprimere la propria opinione sui vari argomenti pubblicati.
Affinchè tutto ciò avvenga nel pieno rispetto del vivere civile e del buon senso, ogni commento inviato verrà pubblicato previa approvazione.
Pertanto l’invio di commenti che non rispettano questa politica, verranno prontamente eliminati.


(non verrà pubblicata)

Come misura di sicurezza nei confronti dei messaggi di spam automatici, inserisci per favore nel seguente campo la parola che compare nell'immagine:


A Polla l'iniziativa 'Non rifiutiamoci': libri in cambio di rame, ferro e alluminio

Fonderie Pisano, a Campagna il nuovo sito

Strada Bussentina a rischio erosione fluviale, l'allarme del geologo Ortolani

E' ripartito a Capaccio Paestum il progetto del “Nonno Civico”

Baronissi. Sport gratis per le famiglie meno abbienti

Fonderie Pisano, oggi incontro a Roma su piano industriale e delocalizzazione

Mons Moretti alle Fonderie Pisano 'evitare una guerra fra poveri'

Ad Ispani una app del comune al servizio dei cittadini

Fondo per le non autosufficienze, ancora nessuna traccia. Intervista ad Anna Petrone

A breve l’apertura alla rampa del trincerone ferroviario a Cava, stamattina sopralluogo