Giffoni V. P. (SA) – Paolo Villaggio, rubo nei supermercati

"Non credo in Dio, in Allah, nei dietologi, nei cartomanti, non sono superstizioso. Mi sono liberato di tutti i tabù. E rubo nei supermercati". Paolo Villaggio, ospite del Giffoni Film Festival dove riceverà il Premio Truffaut, parla del tema dei tabù cui è dedicata quest’anno la rassegna per ragazzi. "Credo invece ciecamente nei politici – spiega Villaggio – perché hanno l’abilità di sopperire alla propria mancanza di qualità facendo i portaborse e poi i politici". Poi battute caustiche, nello stile di Villaggio: "Il nuovo film di Harry Potter l’ho visto a Londra e l’ho trovato troppo lungo. Io ormai scrivo libri, sopravvivo andando in giro a ricevere premi e rubo nei supermarket, piccole cose, specialmente scatolette di fagiolini e formaggini. Approfitto della mia notorietà per evitare i controlli all’uscita".

Lascia un Commento