Eboli (SA) – Aveva ridotto alla schiavitù un uomo. Arrestato

Aveva indotto alla segregazione un uomo di 45 anni in un casolare fatiscente in località Scoziello di Eboli. Un sovrintendente della polizia penitenziaria in congedo di 54 anni é stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di sequestro di persona e riduzione in schiavitù. I militari hanno fato irruzione la notte scorsa nel casolare, liberando il 45enne, costretto a vivere in condizioni igieniche precarie ed obbligato dal suo ‘aguzzino’ a governare alcuni cani pit-bull e a tenere in ordine il fondo agricolo. Da quanto si è appreso, a denunciare l’episodio è stato un conoscente della vittima, che in più di un’occasione avrebbe tentato di fuggire dal casolare.

 

Lascia un Commento