Donna morta all’ospedale di Nocera Inferiore, sotto indagine 42 persone

Le indagini avviate dalla Procura di Nocera Inferiore per chiarire le cause della morte di Elvira Giella, di 79 anni, avvenuta domenica scorsa all’Ospedale Umberto I, hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati di ben 42 persone, fra medici ed infermieri. L’accusa è di omicidio colposo in concorso. E’ tutto il personale che ha avuto a che fare con la donna nell’arco di venti giorni in cui è stata ricoverata in ospedale dove aveva subito un intervento chirurgico.

La procura nocerina ha disposto l’autopsia che questa mattina sarà eseguita dal medico legale Giuseppe Consalvo. Il fascicolo d’inchiesta era stato aperto dal magistrato dopo la denuncia presentata dal figlio della vittima.

L’uomo ha spiegato che il 15 dicembre scorso la madre era caduta fratturandosi il femore. Due giorni dopo, quando era già in ospedale, era stata sottoposta ad un intervento chirurgico. Poi, dal reparto di ortopedia era passata a quello di nefrologia, per un problema di tipo urinario. Successivamente, la 79enne nocerina ha avuto la febbre e poi è sopraggiunto il decesso.

Lascia un Commento