COSENZA – 17 arresti tra Calabria e Basilicata per spaccio di droga

Arresti in provincia di Cosenza, in Basilicata e in altre località, sono stati eseguiti all’alba di oggi dai carabinieri della Compagnia di Castrovillari. In manette, 17 persone accusate di aver spacciato hascisc e marijuana tra gli studenti dell’Università di Arcavacata, a Rende. Tra le persone arrestate ci sono sette studenti dello stesso ateneo calabrese. Altri arresti sono stati eseguiti a Milano, Napoli e San Severino Lucano nel potentino. Gli studenti arrestati sono di Castrovillari e della provincia di Catanzaro. Lo spaccio della droga avveniva secondo l’accusa nei pressi di locali pubblici di Castrovillari e nelle abitazioni occupate dagli studenti a Rende. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare emesse su richiesta della Procura di Castrovillari. Notificati anche 14 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati, in varie fasi, tre chilogrammi di droga.

Lascia un Commento