Contursi T. (SA) – Protesta per la soppressione di alcune classi al liceo

Cresce la protesta a Contursi Terme, in provincia di Salerno, per la soppressione, per scarsità di allievi, di due delle quattro classi del Liceo classico ‘E. Corbino’. Il sindaco, Giacomo Rosa, ha convocato, per lunedì, 14 settembre prossimo, alle ore 10, una conferenza dei servizi con Ministero, Regione Campania, Provincia di Salerno, e Ufficio Scolastico regionale e provinciale "al fine di reperire – si legge in una nota stampa – risorse tali da garantire la fruizione della scuola". In buona sostanza con la soppressione di una quarta ginnasiale e di una prima liceale si sancirebbe "l’asfissia dell’istituto scolastico e dunque la completa soppressione dello stesso". Il primo cittadino di Contursi ha, fra l’altro, inviato una lettera al sottosegretario all’Istruzione, Giuseppe Pizza, nella quale si sottolinea come "i ragazzi iscritti alla IV ginnasiale e al I liceo sono fortemente determinati a proseguire l’attività didattica presso la scuola già frequentata da due anni". Studenti e genitori sono in assemblea permanente presso l’aula consiliare del Comune.

Lascia un Commento