Cetraro (CS) – Nave affondata, potrebbe contenere rifiuti tossici

Del caso del relitto di una nave affondata al largo di Cetraro in Calabria si occuperà la commissione nazionale degli assessori all’ambiente della regioni italiane che si riunirà il prossimo 23 settembre. La nave potrebbe contenere rifiuti tossici. Della riunione ha dato notizia l’assessore all’ambiente della Regione Basilicata, Santochirico, che oggi ha incontrato il collega della Calabria, Greco, incaricato a sua volta di convocare la Commissione delle Regioni. La decisione di riunire gli assessori all’ambiente di tutte le Regioni italiane è stata presa poiché si ritiene che il fenomeno delle navi affondate possa riguardare non soltanto il mar Tirreno. L’assessore regionale lucano Santochirico ha anche reso noto che nei prossimi giorni la nave oceanografica "Astrea" dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale avvierà una campagna esplorativa nella zona di mare della Calabria dove è stato individuato il relitto.

Lascia un Commento