Ceraso (SA) – Trovato anziano morto in casa, si indaga se si tratta di omicidio o suicidio

L’ipotesi più accreditata resta il suicidio, ma non si esclude quella dell’omicidio. Sono le piste seguite dagli inquirenti, dopo il ritrovamento del corpo di un pensionato nella sua abitazione di Ceraso, nel Cilento. Biagio Dura, 70 anni, è stato ritrovato dalla moglie intorno all’ora di pranzo riverso sul suo letto con il petto squarciato da un colpo di arma da fuoco. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, il sostituto procuratore della Procura di Vallo della Lucania Francesco Rotondo e il medico legale. Gli inquirenti hanno ascoltato la moglie del pensionato e numerosi vicini di casa per cercare di chiarire alcune incongruenze che sarebbero emerse durante il sopralluogo della abitazione dell’uomo. Numerosi rilievi sulla scena del ritrovamento del cadavere sono stati eseguiti dai carabinieri del SIS (Sezione investigazioni scientifiche) del Comando provinciale di Salerno. Oggi potrebbe essere eseguita l’autopsia per chiarire le modalità della morte.

Lascia un Commento