Ceraso (SA) – Anziano trovato morto in casa, ieri l’autopsia

E’ stato un colpo di fucile da caccia all’addome ad uccidere Biagio Dura, il pensionato di 70 anni, trovato senza vita domenica scorsa all’interno della sua casa di Ceraso, nel Cilento. Lo ha stabilito l’autopsia effettuata ieri pomeriggio. Proseguono intanto le indagini della Procura di Vallo della Lucania per chiarire la dinamica del decesso. A ritrovare il corpo dell’uomo, sul letto della sua camera, era stata la moglie intorno all’ora di pranzo. Gli inquirenti seguono sia la pista del suicidio che quella dell’omicidio. Potrebbero essere decisive, le analisi dei carabinieri del Ris di Roma, in base ai rilievi compiuti nell’abitazione di Dura dalla Sezione Investigativa Scientifica del Comando provinciale dei Carabinieri di Salerno. L’esame autoptico avrebbe confermato la compatibilità dell’arma che ha ucciso il 70enne con il fucile da caccia custodito dal pensionato nella sua abitazione di Ceraso.

 

Lascia un Commento