Centola-Palinuro (SA) – Rientrate nelle loro abitazioni le famiglie evacuate per il maltempo

E’ ancora critica ma sotto controllo la situazione nel Cilento e in tutta la provincia di Salerno a causa dell’abbondante pioggia che cade in maniera incessante da ieri. Intanto le famiglie di Centola-Palinuro evacuate ieri perché le loro abitazioni si erano allagate per lo straripamento del fiume Lambro, oggi hanno potuto fare ritorno nelle proprie case. Sono circa 200 persone che risiedono in località Isca delle donne. Dopo una notte trascorsa negli alberghi della zona, infatti, da questa mattina la maggior parte è rientrata a casa, anche perché ha smesso di piovere e il Lambro è rientrato gradualmente negli argini. I problemi tuttavia non finiscono, infatti ovunque si registrano frane, smottamenti ed esondazioni dei corsi d’acqua della provincia. Durante la notte si sono registrati due smottamenti del terreno, in località "Belvedere", sulla strada comunale che conduce al faro di Palinuro, e sulla Strada Provinciale che collega la frazione di Palinuro con Centola. In entrambi i casi sono in corso i lavori per la sistemazione dei tratti viari coinvolti. Intanto, è stato riattivato un solo binario del tratto ferroviario compreso tra Ascea e Pisciotta, chiuso dal pomeriggio di ieri per uno smottamento del terreno. Ritardi contenuti si registrano sulla circolazione dei treni.

Lascia un Commento