Castelnuovo C. (SA) – Sequestrato il sito di trasferenza dei rifiuti, due denunce

Il sito di trasferenza dei rifiuti solidi urbani di Staglioni di Castelnuovo Cilento gestito dal Corisa4 è stato sequestrato, stamani dai Carabinieri del NOE di Salerno. Contestualmente ai sigilli, i Carabinieri hanno denunciato a piede libero il legale rappresentante ed il responsabile tecnico del sito, per aver violato il Codice dell’Ambiente. Secondo i militari del Noe, i due in concorso tra loro, svolgevano all’interno del sito di trasferenza attività di recupero, come messa in riserva, di rifiuti speciali non pericolosi costituiti da rifiuti biodegradabili di cucine e mense in assenza della prescritta autorizzazione. In particolare non avrebbero ottemperato a specifiche prescrizioni del Commissario Delegato per l’emergenza rifiuti della Regione Campania. I Carabinieri hanno accertato la presenza di diversi cassoni colmi di rifiuti, privi di teli di copertura, esposti agli agenti atmosferici ed emananti esalazioni nauseabonde. L’attività investigativa del NOE era stata avviata nello scorso settembre e al termine degli accertamenti il Giudice per le Indagini Preliminari, accogliendo la richiesta del  Pm, ha disposto il sequestro preventivo dell’area di trasferenza di Castelnuovo.

Lascia un Commento