CAMPANIA – Stato di agitazione degli agricoltori per la riduzione del prezzo del latte alla stalla

Gli agricoltori campani aderenti alle federazioni Coldiretti, di Caserta, Benevento e Salerno, in un documento congiunto hanno chiesto la convocazione urgente di un tavolo regionale sulla prevista riduzione del prezzo del latte bovino alla stalla. Ai produttori infatti è giunta una comunicazione inviata da Parmalat con l’annuncio che dal 1° gennaio, diminuirà l’attuale prezzo del latte di 3 centesimi di euro. Per le federazioni Coldiretti di Salerno, Caserta e Benevento si rischia la chiusura delle stalle ed in prospettiva il pericolo di delocalizzazione degli impianti di trasformazione e forti incognite sul mantenimento dei livelli occupazionali. La Coldiretti ha dichiarato lo stato di agitazione della categoria, preannunciando che, "perdurando l’atteggiamento di chiusura della Parmalat, saranno avviate tutte le azioni sindacali ritenute utili alla difesa ed alla tutela degli allevatori.

 

Lascia un Commento