CAMPANIA – Sequestri di carne suina alla diossina

Sequestri anche in Campania di carne suina importata dall’Irlanda, dove è scoppiato l’allarme diossina. Quattro le partite sequestrate, secondo quanto reso noto dall’Istituto zooprofilattico di Portici. La carne, diretta ai mercati di Baiano in provincia di Avellino, sarà esaminata nei prossimi giorni per accertare l’eventuale presenza di concentrazioni di diossina oltre i limiti consentiti. Occorrerà una quindicina di giorni per conoscere l’esito degli accertamenti. In Campania, comunque, la quantità di carne suina proveniente dall’Irlanda è molto ridotta. "Dal 1 settembre scorso, solo 15 partite su 2.000 provenivano dall’Irlanda". "I controlli di routine, svolti nei supermercati e nei macelli dai veterinari delle Asl e dai carabinieri del Nas, costituiscono una rete già attiva e quindi secondo l’istituto di Portici, si può parlare di allarme contenuto". Quanto agli eventuali danni alla salute il responsabile dell’ Istituto zooprofilattica sottolinea che "solo l’ assunzione in dosi elevate e per lunghi periodi di diossina è pericolosa".

Lascia un Commento