CAMPANIA – Sanità, Montemarano, domani incontro a Roma

L’assessore alla sanità della Campania, Montemarano, oggi in Commissione sanità ha sostenuto che non ci saranno tagli di ospedali e di posti letto, ma la razionalizzazione, la riconversione e la riorganizzazione della sistema sanitario in Campania al fine di elevare il livello qualitativo delle prestazioni, anche con l’ausilio delle nuove tecnologie. Montemarano ha anticipato gli argomenti che sottoporrà, domani, al ministero dell’Economia, a Roma, in relazione allo stato del piano di rientro e alle linee guida del piano ospedaliero che dovrà essere approvato dal Consiglio regionale della Campania. Nel piano è previsto l’aumento da 8 a 11 delle aziende ospedaliere di alta specializzazione ovvero di terzo livello, gli ospedali di secondo livello saranno 20, 13 quelli di primo livello che avranno la funzione di ospedali di comunità, coniugando servizi sanitari e sociali. La Regione, nel primo semestre del 2008, ha evidenziato, è al di sotto dello sforamento programmato di 38 milioni di euro.

Lascia un Commento