CAMPANIA – Riprendono i servizi di riabilitazione

Riprendono i servizi di riabilitazione a Napoli e Salerno, dopo il blocco causato dalla carenza di fondi che aveva provocato la forte protesta degli operatori e manifestazioni caratterizzata da tensioni con le forze dell’ordine. La Regione Campania ha stanziato 98 milioni di euro. Lo stanziamento fa seguito ad una intesa raggiunta dalla Regione con le organizzazioni sindacali e imprenditoriali del comparto sanitario. In particolare, 80 milioni di euro vengono stanziati alla asl Na1 e 18 milioni all’azienda sanitaria di Salerno. Verranno così subito erogate ai centri di riabilitazione le liquidazioni per i prossimi quattro mesi. I centri, a loro volta, potranno subito pagare gli stipendi dei dipendenti e ripristinare i servizi ai cittadini. Ancora una volta, con grande senso di responsabilità, la Regione è impegnata a garantire il rigore finanziario e la qualità dei servizi pubblici e privati" ha commentato il presidente Bassolino. Il governatore ha poi tenuto a sottolineare come la mancata erogazione di 1 miliardo e 700milioni di euro da parte del governo alla Regione sta rendendo sempre più difficile gestire il comparto sanitario.

Lascia un Commento