CAMPANIA – Negli agriturismi bisognerà servire l’85% dei prodotti locali

Negli agriturismi campani bisognerà servire l’85% di prodotti locali e tutte le realtà imprenditoriali che innalzeranno la quota al 100% saranno premiate con incentivi: lo prevede il regolamento attuativo della legge regionale sulla disciplina delle attività di agriturismo approvato dalla Giunta della Regione Campania ed entrato nella sua fase attuativa. A renderlo noto èstato l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianfranco Nappi, nel corso di una conferenza stampa. "Metteremo 20 milioni di euro a disposizione in un bando per il rinnovamento, l’adeguamento e la riqualificazione degli agriturismi", ha detto Nappi. Sono 700 le imprese agrituristiche in Campania. A sostegno del settore, si legge in una nota diffusa dall’assessorato all’Agricoltura, sono stati erogati, nell’ambito del Por 2000-2006, 11 milioni di euro, cui vanno ad aggiungersi 333 milioni, di cui 9 già erogati, stanziati nella programmazione Psr 2007-2013. Il regolamento prevede anche attività di formazione e aggiornamento di imprenditori e operatori, da svolgersi presso gli istituti alberghieri.

 

Lascia un Commento