CAMPANIA – Le carceri di nuovo sovraffollate

L’emergenza sanitaria è particolarmente sentita nelle carceri della Campania, che hanno raggiunto di nuovo una situazione di sovraffollamento. E’ il dato venuto fuori ieri a Napoli dal decimo convegno nazionale della Società Italiana di Medicina e Sanità Penitenziaria che proseguirà fino a domani. Sul tavolo, il delicato passaggio della medicina penitenziaria dalla competenza del ministero della Giustizia al ministero del Welfare e, di fatto, delle Regioni. Presenti, fra gli altri, l’assessore regionale alla Sanità, Santangelo, il direttore dell’Arsan, Tonino Pedicini, ed anche il procuratore capo della Repubblica di Salerno, Franco Roberti. In Campania i detenuti sono circa 7.600 con delle punte massime di oltre 2.500 a Poggioreale: numeri che variano naturalmente con le entrate e le uscite.

Lascia un Commento