CAMPANIA – Incidenti sul lavoro: un contributo per i figli delle vittime

Contributi una tantum ai figli dei lavoratori deceduti sul luogo di lavoro sono stati decisi dalla Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore al Lavoro Corrado Gabriele. Con apposita delibera, l’importo del contributo è stato fissato a 1.500 euro per un solo figlio; 5.000 euro per 2 figli; 7.500 euro per 3 figli e più. I beneficiari sono i figli di genitori deceduti sul lavoro dal 1° gennaio 2008 in poi, di età non superiore ai 25 anni, che dimostrino regolare frequenza scolastica e che siano residenti in Campania. La domanda di accesso al fondo per il contributo dovrà essere presentata dall’altro genitore o dallo stesso figlio, qualora maggiorenne. I moduli per la richiesta saranno disponibili sul sito della Regione www.regione.campania.it, dal 30 luglio prossimo.

Lascia un Commento