CAMPANIA – Confagricoltura, senza l’agricoltura il Paese muore

"Senza l’agricoltura muore il Paese". Questo lo slogan della mobilitazione promossa da Confagricoltura Campaniain risposta all’azione di protesta promossa dalla Giunta e dall’Assemblea del sindacato nazionale. Secondo i dati forniti, in Campania sono circa 36mila le aziende agricole, moltissime delle quali risentono dell’aumento dei costi e del calo delle quotazioni all’origine che determinano una riduzione della redditività. Nel 2009 si è registrato un calo delle produzioni agricole del 13% e del 20% per quanto riguarda cereali, latte e ortofrutta. Contro questa situazione gli agricoltori campani simbolicamente hanno consegnato le chiavi delle loro aziende che, senza interventi rapidi, rischiano di chiudere. Tre in particolare le richieste che il sindacato rivolge al Governo: la conferma delle agevolazioni contributive per le zone svantaggiate; l’incremento del Fondo di solidarietà nazionale e il rifinanziamento del Fondo per il prestito della piccola proprietà contadina che consente di accorpare le aziende per i giovani.

Lascia un Commento