CAMPANIA – Comuni in ritardo per la protezione civile. La denuncia di Legambiente

Comuni campani in ritardo per quanto riguarda la protezione civile. Solo il 39 per cento ha una struttura attiva 24 ore su 24. E’ quanto denuncia Legambiente lanciando un appello ai sindaci. Troppi comuni della Campania, sostiene l’associazione ambientalista, non hanno tra le loro priorità le tematiche di prevenzione di alluvioni e frane. Se da un lato un abbondante 63% dei comuni ha predisposto un piano d’emergenza, dall’altro solo il 35% dei comuni ha aggiornato il piano negli ultimi due anni.

Lascia un Commento