Calatafimi (TP) – Un morto e un ferito grave in incidente sul lavoro.

Restano stazionarie, seppur gravi, le condizioni di Nando Ruggero Russomando, il 47enne operaio della Sielte, originario di Giffoni Valle Piana, che ieri pomeriggio è rimasto folgorato da una scarica elettrica mentre era al lavoro su un palo in vetroresina con cavi di installazione telefonica, in località Pagonazzo a Calatafimi, in provincia di Trapani.

Subito trasportato in eliambulanza all’Ospedale Civico di Palermo, è tuttora sotto osservazione da parte dei sanitari che non hanno ancora sciolto la prognosi.

Nel grave incidente sul lavoro è morto sul colpo un collega di Russomando, Rosario Di Gaetano, mentre un terzo – che lavorava a pochi metri di distanza – è rimasto illeso.

Lascia un Commento