Battipaglia (SA) – Sequestrati beni per 10 milioni di euro

Beni per un valore di 10 milioni di euro sono stati sequestrati a Battipaglia dai Carabinieri del Ros del comando provinciale di Salerno e dai militari del Gico della Guardia di Finanza che hanno eseguito un decreto emesso dalla prima sezione penale del tribunale di Salerno. I beni sotto sequestro appartengono ad un dirigente dell’ufficio tecnico comunale di Battipaglia, geometra di 62 anni, ritenuto dagli inquirenti punto di riferimento dell’attività malavitosa dei clan camorristici Maiale e Pecoraro Renna. Al dirigente dell’ufficio tecnico comunale, per il quale il tribunale di Salerno ha disposto la misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale, con l’obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di tre anni, sono stati sequestrati 25 unità immobiliari, 4 appezzamenti di terreno, 2 società commerciali, 14 rapporti di credito bancario di diversa natura, 4 autovetture e 2 motociclette.

Lascia un Commento