Baronissi (SA) – Inaugurato il cantiere della Città dei Giovani e dell’Innovazione

Al via a Baronissi i lavori per le infrastrutture della Città dei Giovani e dell’innovazione, il polo dell’eccellenza e dei talenti. Il primo mattone è stato simbolicamente apposto ieri dall’assessore all’urbanistica della Regione Campania, Gabriella Cundari e dall’assessore provinciale all’istruzione, Antonio Iannone alla presenza del rettore dell’Università di Salerno Raimondo Pasquino e del sindaco di Baronissi Giovanni Moscatiello. In estate è prevista l’apertura del bando internazionale per le manifestazioni d’interesse. Ieri sono state inaugurate le opere comprese nel I lotto-secondo stralcio per un valore complessivo di poco più di 1 milione di euro. Il primo stralcio esecutivo riguarda la realizzazione di parte del collettore scatolare che dall’incrocio di via Trinità con la tangenziale prosegue per la frazione Sava, quasi in prossimità della confluenza con il vallone Fariconda da dove ha origine il fiume Irno. Il secondo stralcio attiene, invece, la realizzazione del parcheggio A e della relativa rampa di accesso: il lotto si trova alla confluenza tra via Allende e via don Minzoni. La superficie complessiva dell’area interessata è di circa 20mila mq ed i posti auto individuati sono 273. La “Città dei Giovani e dell’Innovazione” costituirà un polo tecnologico d’avanguardia e un supporto, in termini di strutture e di attrezzature, al servizio dell’Università, in particolare della nuova ed attigua Facoltà di Medicina, ritrovato punto di forza e nuovo elemento di qualificazione scientifico ed economico. Ospiterà attività produttive altamente innovative, in stretto contatto con il polo scientifico universitario. Sarà sede di laboratori, centri di ricerca e di sviluppo, di informatica e di telematica, centri di formazione professionale e uffici direzionali. Una vera e propria cittadella con residenze moderne e funzionali, per studenti e docenti. Un insediamento di elevata vivibilità urbana e di grande qualità architettonica ed ambientale. Immerso nel verde e dotato di aree attrezzate per lo sport, di spazi di aggregazione, di un auditorium. Armoniosamente integrato all’ambiente circostante e perfettamente collegato alle principali arterie di comunicazione regionali.

Lascia un Commento