Amalfi (SA) – Operazione contro il traffico di reperti archeologici, due denunce

Una vasta operazione contro il traffico illecito di reperti archeologici è stata portata a termine dai carabinieri della compagnia di Amalfi, che hanno denunciato due coniugi del posto. In seguito a mirate perquisizioni, i militari hanno scoperto che due coniugi detenevano nella loro abitazione a Tramonti oltre un centinaio di reperti di diverso tipo e dimensioni, tra cui anfore, basi di colonne e capitelli, ciotole, elementi decorativi ed un fucile risalente al 1890. I militari, inoltre, hanno sequestrato un altro locale di proprietà dei coniugi, nel comune di Amalfi, al cui interno era occultato altro materiale di interesse storico – archeologico.

Lascia un Commento