Amalfi (SA) – Controlli antiabusivismo, 31 denunce e 8 cantieri sequestrati

Controlli antinquinamento ambientale e antiabusivismo in Costiera Amalfitana sono stati svolti in tutti i comuni della costiera dai carabinieri della compagnia di Amalfi che hanno denunciato in tutto 31 persone e sequestrato 8 cantieri. Le 31 persone denunciate sono responsabili di aver realizzato manufatti edili in violazione delle norme che disciplinano il settore edilizio, in zone sottoposte a vincolo paesaggistico. Gli 8 cantieri sequestrati sono: due a Furore, uno ad Amalfi, uno a Positano, tre a Praiano e uno a Ravello, per complessivi 690 metri quadri dal valore stimato di tre milioni di euro. Nel corso dell’operazione inoltre, a Furore, è stato scoperto un manufatto abusivo di 90 mq, realizzato con i fondi pubblici del terremoto del 1980, nonostante la struttura non esistesse all’epoca del terremoto.

Lascia un Commento