Amalfi (SA) – Abusismo edilizio. 5 cantieri sequestrati e 17 denunce

Operazione contro l’abusivismo edilizio in costiera amalfitana da parte dei carabinieri di Amalfi, che hanno controllato numerosi cantieri, 5 dei quali sono risultati irregolari e quindi sono stati sequestrati. I cantieri irregolari sono uno a Furore, 3 a Scala e uno a Tramonti per complessivi 800 mq dal valore stimato di 4milioni di euro. Nel corso dell’operazione sono state denunciate 17 persone per aver realizzato manufatti edili in violazione delle norme che disciplinano il settore edilizio, in zone di grande interesse ambientale sottoposte a vincolo paesaggistico. Nel corso delle indagini sono emerse anche altre responsabilità penali a carico della proprietaria del manufatto sequestrato a Furore, e di otto professionisti, tutti denunciati per truffa aggravata ai danni dello Stato. L’opera era stata addirittura finanziata con i fondi pubblici connessi al terremoto del 1980, nonostante la struttura non esistesse all’epoca del terremoto.

Lascia un Commento