Agropoli, sparò al nuovo compagno della ex, a processo il 10 maggio


Si terrà il prossimo 10 maggio il rito abbreviato per i fratelli Ciro e Gaetano Iacomino, accusati del tentato omicidio di Raffaele Carione, commerciante 35enne di Capaccio

Il 23 giugno 2016, l’auto su cui viaggiava Carione con la ex di Ciro Iacomino fu affiancata da un’altra auto da cui partì un colpo di pistola che ferì il commerciante. L’uomo, anche se ferito, riuscì ad arrivare al Psaut di Agropoli. Le sue condizioni gravissime, convinsero i sanitari ad un immediato trasferimento al Cardarelli di Napoli dove rimase per diversi giorni in fin di vita.

I Carabinieri arrivarono ai due fratelli, originari di Torre del Greco ma da anni residenti ad Agropoli, grazie alla testimonianza della fidanzata di Carione e alle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza.
In base alle indagini, Ciro Iacomino, in un impeto di gelosia aveva organizzato la spedizione punitiva nei confronti del nuovo compagno della ex moglie. A sparare sarebbe stato però il fratello Gaetano

Lascia un Commento