Agerola (NA) – Sequestrata azienda zootecnica per inquinamento

Un’azienda zootecnica è stata sequestrata dai Carabinieri del NOE, ad Agerola in località Carbonara. Secondo quanto accertato dai militari del nucleo operativo ecologico di Salerno i liquami prodotti dall’azienda di allevamento di bovini venivano sversati a mare nel Fiordo di Furore. Marito e moglie, titolari dell’azienda, sono stati denunciati a piede libero per danneggiamento e distruzione o deturpamento di bellezze naturali. L’attività investigativa del Noe era cominciata nello scorso mese di maggio a seguito di una segnalazione sulla presenza di liquami nel Fiordo di Furore, sia sull’arenile che nello specchio di mare antistante. Le indagini sono state coordinate dal sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Salerno, Angelo Frattini, che ha avanzato al GIP del Tribunale capoluogo la richiesta, accolta, di sequestro preventivo dell’azienda zootecnica.

Lascia un Commento